venerdì 16 novembre 2012

Torta di Marroni di mia Nonna

Questa è una delle torte che la mia nonnina preparava proprio in questo periodo...quando il freddo cominciava a farsi sentire...la ricetta è quella originale,tratta dal suo libretto di ricette datato 1967..addirittura...mi raccontava mia zia che loro lo preparavano nel forno a legna, ma, ahimè, io il forno a legno, purtroppo, non ce l'ho e quindi l'ho cotto nel forno ventilato. A chi piacciono le castagne, questo è il dolce ideale da preparare perchè molto ricco di questo "frutto" e quindi molto apprezzato. =)
Il procedimento per realizzare questo dolce è molto lungo,ma alla fine il lavoro ripaga sempre,credetemi... ;)



Ingredienti:
PASTA FROLLA
500 gr Farina 0
250 gr Burro freddissimo,quasi congelato
4 Tuorli
200 gr Zucchero
3 Bustine di Vanillina
1 Pizzico sale

RIPIENO
1 Kg di Marroni pelati ( io li ho incisi e cotti in forno ad arrostire a 160° per 40/45 minuti, finchè non si aprono bene) e lessati con 1 bacca di vaniglia e 1 pizzico di sale per 45 minuti circa finchè risultano morbide
400 gr Zucchero
4 Uova leggermente sbattute
1 Bicchierino abbondante di Alchermes
3/4 Bicchierino Jagermeister (o qualsiasi altro amaro d'erbe)
Semi della Bacca di vaniglia fatta bollire con le castagne
Latte intero q.b. (circa 500 ml, però armatevi di 1 Lt di latte, non si sa mai! ;) )

PREPARAZIONE:
Il giorno precedente preparare la pasta frolla e i marroni: incidere i marroni longitudinalmente e cuocere in forno a 160° per circa 45 minuti; far raffreddare e spellare. Preparare la pasta frolla mettendo in un mixer la farina, lo zucchero e il burro quasi congelato a cubetti; far lavorare la macchina fino ad otteneere un impasto quasi "sabbiato"; versare l'impasto sul tavolo e formare una fontana,al centro porvi i tuorli, il pizzico di sale e la vanillina. Lavorare fino ad ottenere un impasto compatto. Avvolgere nella pellicola e mettere in frigo per un giorno.  Il giorno successivo lessare le castagne in una pentola con un pò d'acqua (quella che serve per ricoprirle), 1 bacca di vaniglia e il pizzico di sale; far bollire per almeno 40/45 minuti finchè diventano morbide, dopodichè passarle nel passaverdure per ridurle in purea ( io le ho messe nel mixer per fare prima!ehehe). Versare sulle castagne lo zucchero, mescolare, poi aggiungere le uova leggermente sbattute.Dopo aver mescolato per bene, aggiungere lo jagermeister (o altro amaro, purchè sia d'erbe) e l'alchermes. Porre in frigo a riposare per almeno 1 ora. Nel frattempo che il ripieno riposa, stendere la pasta frolla in una teglia rettangolare imburrata ( io ho usato quella che usava sempre mia nonna ed è 35*25 cm circa) e mettere in frigo a rassodare. Tirare fuori dal  frigo il ripieno e aggiungere tanto latte quando serve per ottenere una specie di vellutata. Versare il ripieno sulla frolla e mettere in forno a cuocere a 100° per 2 ore e 30 circa, poi 20 minuti a 180° per far colorire la frolla. ( i tempi sono indicativi, comunque voi regolatevi in questo modo: ogni tanto andate davanti a forno e muovete un pò lo sportello, se il ripieno risulta compatto e non fa un effetto "budinoso" è pronto).
La ricetta originale prevedeva la cottura nel forno a legna a 80° per circa 4 ore, ma purtroppo non avevo il tempo materiale per rispettare questi tempi, quindi ho alzato un pò la temperatura e devo dire che il risultato è più che soddisfacente... =) Provatela!!! ;)

 
'Con questa ricetta partecipo al contest di Una Fetta Di Paradiso , "Il Dolce Della Tua Nonna, Oggi Come Ieri"
 

3 commenti:

  1. Ti ringrazio moltissimo. La inserisco subito!
    Vale

    RispondiElimina
  2. Scusa Fede, no vedo il banner sulla home page o nello spazio dei contest, puoi aggiungerlo? grazie!

    RispondiElimina